Comunicazione tra imprese e amministrazioni pubbliche.

Obbligatorietà delle comunicazioni con strumenti informatici dal 1 luglio 2013

COMUNICAZIONE TRA IMPRESE E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE.

Obbligatorietà delle comunicazioni con strumenti informatici dal 1 luglio 2013 (DPCM 22 luglio 2011)

Entra in vigore l’obbligo delle comunicazioni tra imprese e pubbliche amministrazioni esclusivamente con strumenti informatici (modalità digitale) disposto dal DPCM 22 luglio 2011 link http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/D59C2DF2-2A4A-48AE-8546-904365D22577/0/20110722_DPCM.pdf in attuazione di quanto previsto dal CAD – Codice dell’Amministrazione Digitale link www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/05082dl.htm

A partire dal 1 luglio 2013 le amministrazioni pubbliche non possono accettare o effettuare in forma cartacea le comunicazioni di cui all’art. 5bis del Codice dell’Amministrazione Digitale – presentazione di  istanze, dichiarazioni, dati e scambio di documenti anche a fini statistici – che devono pertanto avvenire esclusivamente in via telematica. Tale obbligo si applica anche alla documentazione allegata alle medesime istanze e dichiarazioni.

La comunicazione in via telematica potrà avvenire tramite posta elettronica istituzionale o, in caso di necessità di ricevuta di invio e/o di consegna, mediante posta elettronica certificata secondo le disposizioni di cui agli art. 48 e 65, comma 1, lettera c-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale.

SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICI, ARTISTICI ED ETNOANTROPOLOGICI DELL’ABRUZZO

 

posta elettronica istituzionale: sbsae-abr@beniculturali.it

posta elettronica certificata PEC: mbac-sbsae-abr@mailcert.beniculturali.it

Come previsto dal DPCM 22 luglio 2011, art. 3, comma 5 si elencano di seguito i procedimenti amministrativi interessati dall’obbligo di comunicazione con strumenti informatici:

Ufficio contratti:

trasmissione lettere d’invito per procedure negoziate;

comunicazioni inerenti le gare informali;

richieste documentazioni, chiarimenti, dati per redazione contratti, incarichi, ecc…;

 

Ufficio Tutela:

certificati esecuzione lavori;

preventivi, fatture quando le procedure previste dal decreto interministeriale 3 aprile 2013 n°55 min.economia e finanza, comunicazioni;

 

Cantieristica:

tutte le comunicazioni, invio dati e documentazioni inerenti i lavori di consolidamento e restauro;